NAPOLI: Ha sparato in aria e poi si è barricato in casa a Napoli

Giovedì, 08 Febbraio 2024 10:48

'Nun so' pazz', poi ammazza la moglie e si suicida Armato e in bilico sulla finestra, ripreso in diretta social

NAPOLI, 08 FEB - Fuma, seduto sul davanzale della finestra, al terzo piano di un palazzone di San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia problematica di Napoli. Parla con la gente che si è radunata di sotto e ogni tanto spara un colpo in aria con la pistola. Gli dicono di smetterla, di non buttarsi di sotto. "Nun so' pazz", li tranquillizza. In quel momento, probabilmente, Pasquale Pinto, 54 anni - ex guardia giurata che da un bel po' di tempo tira avanti alla giornata - ha già ucciso a coltellate la moglie, Eva Karniska, polacca di 48 anni. E poco più tardi si ammazza anche lui, forse con del veleno. Tutto si svolge in una manciata di ore e in diretta social, perchè le varie fasi di questa tragedia - dai deliri alla finestra dell'uomo, fino all'irruzione delle forze di polizia - sono state riprese dagli abitanti e postate in tempo reale sui social. "Io lo conoscevo a Pasquale, era una persona per bene, normale", dice un vicino. Una "persona normale": lo ripetono in tanti, ricordando però il momento complicato che la famiglia stava attraversando, dal punto di vista economico. Lui faceva la guardia giurata, poi c'è stato un incidente - il tentativo di rapina della sua pistola, durante il quale è rimasto ferito a una gamba - che gli è costato il lavoro e gli ha mandato all'aria la vita. Da allora si è arrangiato con lavori saltuari, poche entrate e nessuna stabilità, neppure psichica. Tuttavia, nessuno di quelli che lo conoscevano lo descrive come una persona violenta. Piuttosto, "uno tranquillo, che non dava problemi". La polizia di Napoli sta ascoltando amici e conoscenti proprio per capire cosa abbia trasformato una "persona normale", nell'assassino della moglie, con la quale non risulta ci fossero problemi particolari. Resta la cronaca di una mattinata convulsa, durante la quale gli abitanti del posto e le forze dell'ordine hanno fatto il possibile per evitare la tragedia. Massimo, il gestore del bar che sta nel palazzo, quando Pinto si è affacciato ha cercato di richiamare la sua attenzione, di dissuaderlo. E lo stesso hanno fatto altri e poi la polizia, quando è giunta sul posto. "Mi dispiace per la famiglia, per quello che è successo e per non essere riuscito a fermarlo", dice ora il barista. All'inizio, si teme soprattutto per i figli: nelle parole che farfuglia, Pinto lascia intendere che potrebbero essere in casa. Invece, i due minorenni - una bambina di 14 anni e un ragazzo di 16 sono a scuola - mentre il più grande, di 18 anni, è in gita scolastica su una nave da crociera. E' l'ultimo ad essere stato informato. L'unità operativa di primo intervento della polizia, insieme ai vigili del fuoco e agli operatori sanitari della Cri, sfonda la porta dell'appartamento dopo che ormai da un'ora l'uomo non manda più segnali. A terra i cadaveri di Ewa, uccisa a coltellate - in particolare con una, profonda, alla gola - e quello di Pinto, che contro di lui non ha usato nè pistola nè coltello e che forse si è avvelenato. Su un tavolo gli investigatori hanno trovato una pistola calibro 9X21, con circa cinquanta proiettili. Una decina quelli sparati, soprattutto in aria ed alcuni, riferiscono dei testimoni, verso le forze dell'ordine. Per il resto, la casa è ordinata e pulita. Un appartamento, anche questo, "normale". (ANSA). 2024-02-08

Ha sparato in aria e poi si è barricato in casa a Napoli

NAPOLI, 08 FEB - Ha sparato in aria dal balcone della sua abitazione e poi si è rinchiuso in casa dove ora è barricato. Momenti di panico questa mattina in via Raffaele Testa, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio. Sul posto si trova la Polizia. Secondo quanto hanno riferito alcuni vicini, l'uomo in passato lavorava come guardia giurata ma poi aveva perso il posto forse in seguito al tentativo di furto della sua pistola durante il quale era stato anche ferito. Secondo quanto si apprende, Ha tre figli, due dei quali si trovavano stamattina a scuola, il terzo in gita con la classe. Non è ancora chiaro se all'interno dell'abitazione vi sia o meno la moglie dell'uomo. Fonte ANSA 2024-02-08

Uomo armato barricato in casa a Napoli Nel quartiere di San Giovanni a Teduccio. Sul posto la Polizia

Napoli, 08 FEB - Un uomo armato si è barricato in casa nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, a Napoli. E' quanto riferito dalla Questura. Sul posto gli agenti per ricostruire quanto accaduto e se all'interno dell'abitazione ci siano altre persone. L'uomo si è barricato in casa in via Raffaele Testa, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, nella zona orientale di Napoli. Sul posto si sono recate le unità operative di primo intervento e un negoziatore della Polizia di Stato. Si cerca di ricostruire la dinamica di quanto accaduto e se ci siano persone coinvolte. Fonte ANSA 2024-02-08

Uomo barricato in casa, ambulanza fatta arrivare sul posto Non è ancora chiaro se la moglie sia nell'abitazione

NAPOLI, 08 FEB - Un'ambulanza è stata fatta arrivare in via Raffaele Testa, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, a NapoliI dove un uomo si è barricato in casa da questa mattina. Ancora non è chiaro se la moglie sia o meno in casa. Sul posto gli uomini della Polizia. Fonte ANSA 2024-02-08

Barricato in casa a Napoli, forze dell'ordine nell'appartamento Con vigili del fuoco e Croce rossa

Napoli, 08 FEB - Vigili del Fuoco, Croce Rossa e Polizia sono entrati nell'abitazione di via Raffaele Testa, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio a Napoli, dove un uomo si è barricato da questa mattina dopo aver sparato in aria da un balcone. Non è ancora chiaro se all'interno vi sia o meno la moglie dell'uomo e le sue eventuali condizioni. Fonte ANSA 2024-02-08

Barricato in caso a Napoli,Manfredi in contatto con forze ordine 'Ci auguriamo che presto si risolva la vicenda'

Napoli, 08 FEB - "Adesso ho parlato con le forze dell' ordine. Ci auguriamo che a breve si risolva questa questione". Lo ha detto il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi a proposito dell' uomo armato barricato in casa nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio. "Sto seguendo in diretta la questione. Ci auguriamo che a breve si sblocchi". Manfredi sta partecipando all' evento ' Spacciatori di opportunità' al Lanificio. ANSA 2024-02-08

Uomo barricato, dall'interno palazzina rumori di sfondamento Come di porta abbattuta. Intanto sul posto seconda ambulanza

NAPOLI, 08 FEB - Dall'esterno della palazzina dove si è barricato l'uomo, a San Giovanni a Teduccio, si sentono dei colpi, come se gli operatori delle forze dell'ordine che sono entrati, stessero sfondando una porta. E' presumibile, dunque, che l'uomo si sia barricato in una stanza e che si stia cercando di raggiungerlo. Nel frattempo, sul posto, è arrivata una seconda ambulanza. ANSA 2024-02-08

 

Napoli: barricato in casa armato, alta tensione a San Giovanni a Teduccio

Napoli, 08 feb - (Nova) - Alta tensione a San Giovanni a Teduccio, quartiere alla periferia est di Napoli. Un uomo di 54 anni, armato, si e' barricato in casa. Si era affacciato al balcone con in mano la pistola, scena vista da diversi passanti e che ha creato non poco allarme. L'abitazione insiste in via Raffaele Testa. Sul posto sono immediatamente intervenuti i poliziotti che hanno chiuso la via al traffico, impedendo anche il passaggio pedonale per il timore che l'uomo possa sparare dal balcone. Si cerca di capire se in casa l'uomo sia da solo o se e' accaduta qualche tragedia al suo interno. Fonte Nova 08 feb 2024

Napoli: uomo armato barricato in casa ha esploso numerosi colpi da balcone

Milano, 8 feb. (LaPresse) - Prima di barricarsi armato all'interno della propria abitazione in via Raffaele Testa, a San Giovanni a Teduccio, periferia est di Napoli, l'uomo ha sparato numerosi colpi imbracciando un'arma.L'uomo - secondo quanto si apprende - sarebbe stato visto mentre imbracciava un fucile.Sul posto, oltre alle volanti, sono presenti anche i poliziotti delle Unità operative primo intervento e un 'negoziatore'. Fonte LaPresse 08 FEB 24

 

 

Napoli: barricato in casa, ha ucciso moglie e si è suicidato

Milano, 8 feb. (LaPresse) - Le forze dell'ordine dopo aver fatto irruzione nell'appartamento dell'uomo barricato in casa hanno rinvenuto due corpi senza vita: sono - secondo quanto apprende LaPresse - quello dell'uomo che stamani, dopo aver sparato dal balcone si era asserragliato in casa, e quello della moglie. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo ha ucciso la moglie e si è suicidato. Sul posto anche il pm di turno Raffaele Falcone. La coppia lascia tre figli, di cui due minorenni. Fonte LaPresse 08 FEB 24

 

SPARA IN ARIA E SI BARRICA IN CASA A NAPOLI, UCCIDE MOGLIE E SI SUICIDA

ITALPRESS - L'uomo che si era barricato in casa a San Giovanni a Teduccio, alla periferia est di NAPOLI, ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. Il corpo della donna è stato trovato dalla forze dell'ordine che hanno fatto irruzione nell'abitazione. Il marito si era barricato nell'appartamento e aveva sparato in aria dal balcone. Sul posto, scattato l'allarme, erano intervenuti agenti della Polizia di Stato ed un negoziatore. L'uomo, secondo una prima ricostruzione degli investigatori, aveva lavorato come guardia giurata, ma poi aveva perso il posto. La coppia lascia tre figli, due dei quali erano a scuola mentre il terzo era in gita scolastica al momento della tragedia. Fonte ITALPRESS 08-Feb-24 

Pubblicato in Curiosità