AREZZO: Via con 4 mln oro: evade tasse, ex vigilantes sotto processo Per omessa denuncia

Sabato, 10 Aprile 2021 20:54

Via con 4 mln oro: evade tasse, ex vigilantes sotto processo Per omessa denuncia

AREZZO, 10 APR - Non paga le tasse sull' oro rubato e sparito nel nulla, per questo una ex guardia giurata torna a processo per omessa denuncia. Il caso e' quello di Antonio Di Stazio, di origine napoletana, 65 anni, l'ex vigilantes che l'11 luglio del 2016 spari' da Pieve al Toppo nel comune di Civitella in Valdichiana (Arezzo) con il furgone dell'azienda di vigilanza di cui era dipendente, carico di oro appena ritirato da varie ditte per un valore di 4 milioni e 200 mila euro. Il furgone fu trovato di li a poco vuoto mentre dell'uomo se ne persero le tracce fino a che, una settimana dopo, non si costitui' a Lucca. Dopo le indagini e il processo, il 65enne fu condannato in tribunale ad Arezzo, con il rito abbreviato, a 4 anni e sei mesi dal giudice Gianni Fruganti. Furto pluriaggravato e non appropriazione indebita il reato contestato con le aggravanti di danno ingente, abuso della prestazione d'opera, destrezza e possesso dell'arma. Ebbene, oggi alla guardia giurata viene contestata dalla guardia di finanza l'omessa denuncia di un milione e 400 mila euro che avrebbe dovuto pagare al fisco. Il 65enne e' tornato dunque a processo in tribunale ad Arezzo davanti al giudice Giorgio Margheri e al pm Bernardo Albergotti che sostiene l'accusa di omessa dichiarazione. Il processo si e' aperto giovedi' scorso e aggiornato al 15 settembre prossimo. Piccolo particolare, dell'oro rubato non si e' mai trovata alcuna traccia Fonte ANSA 10-APR-21 

Vedi Notizia Condanna La Nazione >>>

Vedi Notizia della sparizione TgCom >>>

 

Pubblicato in Le Pecore Nere