MILANO-FIRENZE-ROMA-NAPOLI: Vigilanza stazioni, savip:"società investigazione non abilitata"

Venerdì, 03 Settembre 2004 15:09

Vigilanza stazioni, savip:"società investigazione non abilitata"

(OMNIROMA) Roma, 03 set - "Quali regole per gli appalti dei servizi di sicurezza nelle stazioni e sui treni? E' l'interrogativo che abbiamo posto al ministro dell'Interno Pisanu e ai procuratori della Repubblica delle città interessate ritenendo che la sicurezza dei cittadini sia un bene primario sul quale non è possibile transigere". Lo afferma in una nota il segretario nazionale del Savip, Sindacato autonomo vigilanza
privata, Vincenzo del Vicario. "Abbiamo infatti appreso che gli enti ferroviari italiani hanno appaltato servizi di sicurezza a una società di investigazione che non risultata titolata a questo tipo di delicati controlli preventivi - afferma del Vicario - Abbiamo chiesto al ministro Pisanu chi garantisca dell'affidabilità degli operatori, sprovvisti di regolare uniforme, e per quale motivo la polizia ferroviaria di grandi città faccia finta di non vedere, lasciando che sui treni e nelle stazioni circolino persone prive dei necessari decreti prefettizi di guardia particolare giurata". "Vorremmo anche sapere dal ministro dell'Interno quali siano i costi sopportati dal cittadino per questa strana operazione - conclude Del Vicario - e chi sia alla fine il responsabile della sicurezza dei viaggiatori". Fonte Omniroma red 03 set 04 12.19

-----

STAZIONI: SAVIP, SICUREZZA AFFIDATA A PERSONE NON ABILITATE 

(AGI) - Napoli, 3 set. - Gli enti ferroviari italiani "hanno appaltato servizi di sicurezza ad una societa' di investigazione che non risulta titolata a questo tipo di delicati controlli preventivi". Lo denuncia il Savip (Sindacato autonomo vigilanza privata) che, in una lettera inviata al ministro dell'Interno Giuseppe Pisanu ed ai procuratori della Repubblica di Roma, Firenze, Milano e Napoli, chiede di sapere quali regole siano state adottate per gli appalti dei servizi di sicurezza nelle stazioni e sui treni. "Abbiamo chiesto al ministro Pisanu - riferisce il segretario nazionale del Savip Vincenzo del Vicario - chi garantisca dell'affidabilita' degli operatori, sprovvisti di regolare uniforme e per quale motivo la polizia ferroviaria di grandi citta' faccia finta di non vedere, lasciando che sui treni e nelle stazioni circolino persone prive di necessari decreti prefettizi di guardia particolare giurata" e "vorremmo sapere dal Ministro quali siano i costi sopportati dal cittadino per questa strana operazione e chi sia, alla fine, il responsabile della sicurezza dei viaggiatori". Fonte AGI 03 SET 04

Pubblicato in Curiosità